First look: 5 buone ragioni per organizzarlo

| Maria | ,

Tempo stimato:

4

Il First look: 5 buone ragioni per organizzarlo e non rinunciare ad un’emozione unica

Ritorno da te dopo un bel po’ di tempo a parlarti di qualcosa che forse conosci già. O magari avrò il piacere di fartelo scoprire per la prima volta leggendo questo articolo. Oggi ti vorrei parlare di first look e cercherò di svelarti 5 motivi per cui potrebbe essere interessante organizzarlo anche per te.

A breve avrò un matrimonio in cui è stato previsto il first look e non vedo l’ora di emozionarmi con loro. Mi piace pensare che leggendo queste righe avrai modo di fare una sorta di viaggio nel futuro. Immaginarti come sarebbe nel tuo caso, caricarti di emozioni e farti scoprire nuove usanze, che in parte sostituiscono o modificano quelle antiche. Ma partiamo dall’inizio.

Cos’è il First look?

Il first look è un incontro intimo, organizzato per tempo (le improvvisazioni sono vietate) per far incontrare la coppia prima della cerimonia, lontana dagli occhi di tutti. In questo modo la coppia di futuri coniugi avrà la possibilità di guardarsi, parlarsi ed emozionarsi liberamente, (ecco perché è importante definire bene la timeline prima) senza sentisti addosso la pressione per l’inizio della celebrazione o imbarazzarsi davanti agli sguardi curiosi e impazienti degli invitati. È un tempo esclusivo in un momento di fortissima intimità che probabilmente hai atteso ed immaginato da tanto tempo.

Scegliere di organizzare il first look è indubbiamente un’occasione unica che va pianificata bene, perché l’intensità del momento è difficilmente paragonabile a qualsiasi altra situazione. Attraverso un lavoro delicatissimo e riservato del fotografo, vengono fermate per sempre le emozioni e l’intensità di questi momenti autentici. Sarà incredibile rivederli a distanza di tempo, vedrai.

First look sposo
first look sposa

Il momento più emozionante della giornata

Forse proprio perché amo molto la condivisione, un tempo mi sembrava che l’idea di creare un momento esclusivo per la coppia, dedicato al first look, privasse il resto degli invitati della magia della condivisione. Col passare del tempo, le esperienze personali, e probabilmente anche grazie alle coppie che ho seguito, ho capito, che il first look contiene in sé così tante emozioni che non può essere tralasciato e nemmeno diluito nella condivisione con gli altri. Onestamente ora credo sia davvero il momento più emozionante della giornata, qualsiasi forma esso abbia, ma va valutato bene.

Non ne avevo ancora parlato finora ma visto che amo raccontare e far vivere emozioni autentiche, probabilmente è giunto il momento di affrontarlo con voi. Amo testare e sdoganare le nuove idee anche se vanno contro le usanze d’altri tempi. Per questo condividerò con te un po’ di buoni motivi per cui ritengo che questa sia un’idea fantastica. Forse non la sceglierai perché ti piacciono le tradizioni o semplicemente preferisci vedere lo sguardo del tuo amato insieme a tutti gli altri invitati, ma è altrettanto vero che conoscere altre possibilità ti permetterà di scegliere meglio.

First look è adatto per le coppie che convivono?

Decidere di creare le condizioni ideali per il first look è come scegliere di creare un po’ di magia. Prepararsi ad imprimere negli occhi, nel cuore e nella memoria, per sempre, un momento autentico e così intimo, senza dover trattenere emozioni fa sciogliere la tensione che indubbiamente ci sarà. Spesso l’ingresso in chiesa è davvero carico di pathos ma nello stesso tempo di tanta tensione.

Mi è capitato più di qualche volta di dover aiutare a razionalizzare le emozioni del momento e a “lavorare” sulla necessaria serenità da conquistare per affrontare il trionfale ingresso in chiesa, o nel luogo del rito, dovuti al disagio che si prova spesso avendo lo sguardo di tutti addosso. Ma non è solo questione di emotività.

Sempre più spesso capita che a sposarsi siano coppie che già convivono. In altri casi hanno anche figli e magari l’idea di vedersi da soli li riporta nel loro nucleo, solo loro. Perché ricordiamoci, chi affronta questo passo, tendenzialmente ha ritrovato il suo punto fermo nell’altro e nei momenti di tensione o forte trepidazione, avrebbe un bisogno fisico ed emotivo di essere solo insieme a lui o lei, giusto?

Magico first look

Ecco i miei 5 motivi per cui scegliere il first look è un’idea fantastica!

1.     Se convivete

Una volta creato il nucleo nuovo, difficilmente si sente il bisogno di condividere con qualcun altro i momenti di forte emotività. Sempre più spesso le coppie che convivono decidono di prepararsi insieme o fare l’ingresso insieme. Il matrimonio per loro diventa un momento di regolarizzazione di ruoli già testati nel tempo prima del matrimonio.

2.     Se avete figli

Anche se decidete di essere accompagnati dai figli nel luogo della cerimonia, (parlavo della mia esperienza in questo articolo, se te lo sei persa, lo trovi qui) oltre ad essere genitori, siete sempre anche una coppia e questo è uno di quei momenti in cui è giusto ricordarlo.

3.     Se l’idea dell’ingresso trionfale vi mette a disagio

Scegliere di percorrere la navata accompagnata dal tuo lui sarà molto più leggero e vedervi prima avrà sciolto tutte le precedenti tensioni, l’imbarazzo e le preoccupazioni. Così, anche le foto dell’ingresso saranno più distese e sorridenti. Sarai a braccio con lui.

Anche se decidessi di entrare con il tuo papà, fratello o chi per loro, quel magico incontro avrà fatto spazzare ogni nube di pensieri. Vedrai.

4.     Se desiderate avere ricordi autentici

Decidere di vedervi prima vi garantirà una certa esclusività del momento. Ci sarete solo voi e ovviamente il fotografo o, nel caso di neomamme, ci sarà con voi la vostra meravigliosa creatura, almeno per un attimo in versione “mini me”

5.     Se siete vanitosi:

Anche al contrario, se vi piace essere guardati, il first look vi avrà garantito il momento intimo come coppia dove lo sguardo più importante sarà solo per voi e nello stesso tempo avrete modo di entrare in scena sereni e liberi, godendovi tutti gli sguardi stupiti degli invitati come fanno i veri vip.

Ora che ti ho illustrato 5 motivi (ma ce ne sono sicuramente molti altri) per cui vale la pena organizzare un first look, potrai decidere, conoscendo meglio questa opportunità. Ricordati però di valutare bene tutti gli aspetti, anche quelli organizzativi e logistici, perché la cerimonia non deve subire ritardi dovuti al first look.

Se hai dubbi puoi sempre scrivermi, prenotare la tua call gratuita, scegliere una mia consulenza Dream Time oppure come sempre, attingere alle risorse gratuite che troverai nella sezione guide, ti lascio link per scaricarti la Timeline della giornata perfetta.

Anche per oggi è tutto. Ci vediamo qui quanto prima. Non ti prometto più di tornare tra due settimane. Rischierei di deluderti. A … quanto prima.

Wedding Planner • Maria Mayer • firma

Vuoi anche tu ricevere, news, idee, ispirazioni, non troppo spesso?
Iscriviti alla mia newsletter.

Maria Mayer Matrimoni Autentici a Treviso

+39 349 35 10 030 | [email protected]

© Maria Mayer -
Wedding Planner a Treviso. P.I.05302950265
All rights reserved. Privacy Policy