Ricevere a casa o in location private

| Maria |

Tempo stimato:

4

Come scegliere tra ricevere a casa o in location private.

Oggi vi parlo della scelta della location. Scegliere un luogo, che vi rappresenti, dove accogliere i vostri ospiti è una delle scelte fondamentali nell’organizzazione del matrimonio.

Questo evento necessita di diversi mesi di lavoro e poi, in poche ore, tutta l’opera svanisce. Appunto per questo, scegliere il luogo dove far vivere quelle ore è fondamentale.

Con il passare degli anni, le usanze e i modi di organizzare i matrimoni hanno subito molte influenze straniere, in particolare dagli Stati Uniti, dove i luoghi dei riti erano molto suggestivi e, quasi sempre, coincidevano con il luogo in cui si svolgeva ricevimento. Io sono una fan di questa scelta.

Case comunali

Da qualche anno, anche in Italia, le location private possono diventare case comunali, dove poter svolgere l’ufficiale cerimonia civile, anche se io continuo a preferire quelle personali e ora vi spiego perché.

Le funzioni ufficiali del rito civile, anche se svolte nelle location private, sono, per loro intrinseca costituzione, formate di articoli, regole e i numeri. Possono essere celebrate dai familiari o dagli amici, ma restano comunque una lettura di articoli, numeri e regole, che certamente non può avere il calore di una promessa d’amore. 

Essendo una funzione molto diversa da quella religiosa, che realmente serve solo a regolarizzare gli accordi di matrimonio, preferisco rimanga tale. E’ il suo contenuto a far sembrare freddino il rito e questo non può essere modificato, ma può essere ufficializzato privatamente optando per un rito simbolico da condividere durante la festa.

Riti simbolici

A volte i riti simbolici vengono etichettati come finti. Mi è capitato di affrontare diverse volte questa scelta, e, spesso, sono proprio gli invitati a mettere in difficoltà la coppia, facendola sembrare una farsa. Io non sono assolutamente d’accordo con questa lettura.

Le promesse che vi fatte, sono finte? Sicuramente no. Anzi, sono quelle che contano. Anche noi, nella nostra casa abbiamo optato per condividere le nostre promesse, sotto la nostra quercia, dove in quel periodo aveva fatto il nido una famiglia di tortore. Sapete cosa significano le tortore? Eterno amore.

wedding planner Maria Mayer allestimento tavole con sedie e tovaglie bianche, e decori con fogliame verde per il matrimonio primaverile ispirato al Royal Tea Party

Luogo del cuore

Se volete far vivere un momento pieno di emozioni ai vostri ospiti, potete scegliere per il ricevimento una location che sia diventata casa comunale e vi permetta di celebrare il rito e dare direttamente  seguito al ricevimento, oppure, se preferite che il  rito sia più “vostro”, potreste scegliere una qualsiasi location che abbia gli spazi necessari per fare il vostro rito di famiglia, regalando agli invitati l’emozione delle vostre promesse.

Dove fare il rito? Può essere organizzato in qualsiasi angolo della location che raccolga le persone intorno a voi. Se vi siete sganciati dall’idea di “ufficialità” del luogo può essere qualunque angolo della terra, comodamente raggiungibile. Gli orizzonti infiniti delle montagne o del mare, l’ombra del vostro albero preferito, a bordo di una barca proprio di fronte al luogo in cui vi siete promessi amore eterno, il giardino di casa vostra o quello dei nonni, ovunque sia, se scelto con il cuore e per il cuore, sarà un luogo perfetto.

Momenti magici

Sono momenti magici, hanno bisogno dei luoghi del cuore. Pensate solo all’emozione che proveranno le persone nel percepire che avete deciso di aprire a loro il vostro luogo magico. Ora, quel luogo, non  è forse diventato il testimone ufficiale di tutto quell’amore concentrato intorno a voi ?   

Mi è capitato di organizzare matrimoni in case private, ovviamente ove le condizioni lo permettevano. Devo dire che sono eventi davvero molto densi di emozioni. Sono molto più complessi a livello organizzativo, ma l’atmosfera che si crea è davvero un qualcosa di unico e impagabile, senza paragone.

Casa vostra

Questo è ciò che ricerco, e lavoro con tutta me stessa per ottenere questo risultato nelle location che vengono affittate per diventare casa vostra per quel magico giorno. Ecco perché vi devono rappresentare. Essendo scelte però più complesse, necessitano di alcune valutazioni preventive sulla fattibilità.

E’ vero che io mi contraddistinguo per il fatto che, anche in situazioni che sembrano irrisolvibili e intramontabili, quasi sempre, riesco a trovare una soluzione. Ci sono alcuni aspetti davvero fondamentali da tenere in considerazione, che vanno oltre la scelta emozionale di sposarsi “in casa”, e sono quelli di LOGISTICA. Vi elencherò alcuni punti imprescindibili, per valutare la fattibilità di svolgere un ricevimento nella casa privata di famiglia.

Punti imprescindibili

  1. Dimensioni adatte per accogliere i vostri ospiti
  2. Catering ( celle frigo, potenza kw, spazi per la cucina professionale, spazi per il stoccaggio e servizio )
  3. Servizi igienici (almeno 2 oltre a quello dedicato al personale di servizio)
  4. Spazi sufficienti per tutti i momenti della giornata in funzione del numero di invitati
  5. Parcheggio comodo
  6. Piano A e B
  7. WP o una figura esperta, che si occupa di coordinamento
  8. Varie ed eventuali in base al progetto.

Sicuramente, avendo avuto l’opportunità di organizzarne diversi, vi confermo che la soluzione è assolutamente fattibile, ma va valutata, studiata, pianificata e organizzata per tempo.

Location private

Se non avete la possibilità di svolgere il ricevimento nella vostra casa di famiglia, ma vi piace l’idea di familiarità o di qualcosa di unico ed esclusivo, possiamo studiare con la stessa attenzione la scelta delle location già attrezzate per ricevere. Sarà più semplice a livello di logistica, ma dovremmo lavorare per ricreare quell’atmosfera che una casa di famiglia ha in serbo naturalmente.

Allora, vi piace l’idea di un matrimonio da svolgere nei luoghi del cuore? Quale sarà o lo è stato ?

Vuoi anche tu ricevere, news, idee, ispirazioni, non troppo spesso?
Iscriviti alla mia newsletter.

Maria Mayer Wedding Planner

© Maria Mayer. All rights reserved. Privacy Policy