Fiera sposi: è il luogo giusto per cercare idee?

| Maria |

Tempo stimato:

6

Fiera sposi : come evitare l’esaurimento da fiera sposi

Oggi parto con questa domanda diretta. Una fiera per gli sposi è davvero il posto giusto dove cercare idee e fornitori per il tuo matrimonio? Sono sincera con te. Non amo le fiere di sposi e ora ti spiego perché. Probabilmente l’idea di unire un insieme di fornitori pronti a dare soluzioni a chi capita in fiera può far apparire l’organizzazione molto più facile. Vedere in un luogo tante soluzioni e tante realtà che possono potenzialmente fare per te potrebbe far pensare che basti visitarne una per avere in mano la soluzione a tutti i problemi e senza wedding planner! Bingo! Si, teoricamente si. Ma come te, in quel luogo passano altre 50, 100, 1000 coppie pensando la stessa cosa. Ed eccoci a trovare una “soluzione ideale” per altre 50, 100 o 1000 coppie. Mi sembra appropriato il ritornello della canzone di Gianni Morandi: “uno su mille ce la fa”.

Immagino tu stia pensando: “brava e come si fa? Mi stai dicendo che bisogna scegliere sempre una wedding planner? “ No, decisamente no. Una fiera sposi è sicuramente un luogo dove poter trovare fornitori di servizi per il tuo matrimonio. Quando posso ci vado anch’io per conoscere qualche nuovo fornitore. Vorrei però farti riflettere su una cosa. Solitamente la fiera ha la possibilità di accogliere un numero limitato di aziende che non sono necessariamente le migliori per te. Perché dico migliori per te? Perché tutto dipende dal vostro progetto, dalla vostra idea, dalla vostra vita. E quelli che non ci sono per scelta o per altri motivi? Peccato per loro o peccato per te?

Rappresentazione autentica

Un matrimonio dovrebbe essere la rappresentazione più autentica della coppia e questo può accadere solo quando dietro a quel matrimonio c’è un disegno chiaro. Teoricamente quindi la fiera potrebbe essere una soluzione se hai già il disegno pronto. Se invece manca il disegno, l’organizzazione del matrimonio si tradurrà in una lista spesa e la fiera, nel passaggio tra gli scaffali del supermercato. Come si fa allora ad ottenere il  meglio da una fiera sposi? Scegliendo in anticipo dove andare, cosa cercare e chi incontrare. 

Le quattro stagioni del matrimonio evento particolare organizzato da Maria Mayer per trovare la giusta stagione per il proprio matrimonio

Saper scegliere il fornitore giusto è proprio un lavoro. Se ci pensi anche scegliere il vasetto di marmellata con cui fare colazione la mattina può diventare difficile se ti trovi in un luogo diverso dal tuo paese e non conosci le caratteristiche dei prodotti. Devi sperare di azzeccare quello giusto, oppure fare una accurata ricerca. Ma un vasetto di marmellata incide relativamente sul risultato della tua giornata.

Sbagliare un fornitore cambia drasticamente lo scenario del tuo matrimonio. Ma sbagliare è normale per tutti quelli che si approcciano all’organizzazione del matrimonio, non essendo il loro territorio di competenza. Quindi armati di pazienza e leggi le prossime righe

Saper scegliere il fornitore giusto è proprio un lavoro. Se ci pensi anche scegliere il vasetto di marmellata con cui fare colazione la mattina può diventare difficile se ti trovi in un luogo diverso dal tuo paese e non conosci le caratteristiche dei prodotti. Devi sperare di azzeccare quello giusto, oppure fare una accurata ricerca. Ma un vasetto di marmellata incide relativamente sul risultato della tua giornata. Sbagliare un fornitore cambia drasticamente lo scenario del tuo matrimonio. Ma sbagliare è normale per tutti quelli che si approcciano all’organizzazione del matrimonio, non essendo il loro territorio di competenza. Quindi armati di pazienza e leggi le prossime righe

11 novembre del 2018

Ora ti racconto una cosa che è successa esattamente 3 anni fa. Precisamente l’11 novembre, nel giorno di San Martino di 3 anni fa è nato e ha preso ufficialmente forma il progetto le 4 stagioni del matrimonio. Nato un po’ per caso. Era settembre, da poco avevo aperto assieme ad una mia amica una piccola boutique con gioielli, abiti e accessori donna per occasioni importanti realizzati da artigiane selezionate.

Una serie di pezzi unici per eventi unici. Desideravo far conoscere le artigiane che esponevano in negozio allora ho deciso che avrei creato qualcosa di mio, che potesse dare un mio contributo alle coppie in cerca di idee, proponendo un modo di vedere l’esposizione e di presentazione completamente diverso. Volevo fare spunti reali, chiacchierando seduti in un salottino, sorseggiando tè e degustando biscotti e confetti artigianali.Per poter realizzare questo ho coinvolto oltre 20 fornitori che hanno contribuito a realizzare un progetto comune, un’interpretazione della stagione con soluzioni insolite per raccontare un altro modo di  vedere i matrimoni.

Allestimento matrimonio per la stagione invernale

Nulla di stratosferico, ma un contesto decisamente diverso dalla fiera. Le spose potevano prenotare la loro prova trucco e acconciatura, c’era un meraviglioso angolino in cui scattare una foto ricordo e molte altre cose che hanno contribuito rendere quella giornata davvero piacevole.

Le 4 stagioni del matrimonio

L’evento si è svolto alla Loggia dei Cavalieri, nel pieno centro storico di Treviso. La Loggia dei Cavalieri originariamente era un salotto di incontri e l’ho scelta proprio per questo. Era luogo perfetto per dare vita a questo progetto. Spesso parlo di contestualizzazione, perché ci aiuta a creare naturalmente coerenza intorno e così è stato anche per l’evento le 4 stagioni del matrimonio. Era una fiera sposi? Forse è il termine che riusciva ad etichettare al meglio questo evento ma non c’erano i soliti stand per gli espositori, né i divisori che definivano gli spazi di ognuno, ma una presenza contestualizzata e ambientata. Anche perché le realtà che ho coinvolto non erano veri espositori, ma partner con cui creare un progetto e senza di loro non si sarebbe potuta realizzare concretamente questa rappresentazione.

E come ho fatto? Ho diviso la Loggia dei Cavalieri in 4 stagioni. In ogni stagione ho coinvolto i partner che rappresentavano il progetto. Per ogni stagione è stata studiata una proposta diversa, che potesse evocare sensazioni diverse, per coppie diverse. Ho studiato idee di allestimenti floreali, di mise en place, una scelta di abiti sposa e sposo, di torta, di profumi e colori adatti per quelle singole scelte. I visitatori avevano modo di entrare nei singoli spazi, sentire i profumi che rappresentavano le stagioni, vedere da vicino le soluzioni pensate ad hoc, che ovviamente potevano essere personalizzate. Era una rappresentazione della mia visione.

Piantina dell'evento le quattro stagioni del matrimonio.
Locandina dell'evento le quattro stagioni del matrimonio

Aspettative

Cosa mi aspettavo da questa giornata? Non lo sapevo allora e forse nemmeno ora. Bugia! Ovviamente non volevo fare una figuraccia, ma questo è naturale. La buona riuscita è la benzina che serve per fare sempre meglio e alzare l’asticella del risultato. Quello che ricordo perfettamente era il desiderio di dare una veste diversa, una proposta nuova, andare un po’ fuori dagli schemi. Si, mi piace stimolare le persone ad andare oltre la loro comfort zone e farsi qualche domanda. Non mi sarei mai aspettata quello che è  successo però.  Ancora prima di aprire e finire l’allestimento, avevamo le persone in coda in attesa. Anche i sogni più ambiziosi erano posizionati più in basso del risultato che siamo riusciti ad ottenere.

La cosa bella è stata il coinvolgimento di tutti, la partecipazione e la gioia di tutti. In quella giornata, attratti dalla veste diversa della loggia, per la musica e il movimento, sono passate oltre 3500 persone. Un’infinità. Ti domandi perché non ho dato seguito con edizioni successive visto il successo riscontrato? Perché esattamente 10 giorni prima dell’evento avevo scoperto di aspettare Gianmaria e 3 giorni dopo ero in ospedale con una minaccia di aborto. Ovviamente lo scopo dell’articolo non è raccontarti le mie personali vicissitudini, ma era doveroso rispondere alla tua domanda

Allestimento e visione per matrimonio nella stagione primaverile, le quattro stagioni del matrimonio

Fiera sposi locali

Quindi più che darti un elenco di fiere dove andare mi sono posta l’obiettivo di portarti a riflettere su cosa cercare e darti qualche suggerimento su come prepararti prima di andare ad una  fiera sposi. Il mio desiderio è che tu scelga una fiera giusta per te senza girarle tutte. Girare fiere è stressante e spesso anche frustrante, quindi se ti posso risparmiare queste sensazioni non piacevoli lo faccio volentieri. In Veneto, come sicuramente anche in altre regioni, in questo periodo dell’anno tra ottobre e novembre ci sono davvero molti appuntamenti creati per gli sposi.

Allestimento e visione per matrimonio in stagione estiva, le quattro stagioni del matrimonio

Anche se il Covid ha ridimensionato un po’ tutto ne sono rimaste diverse. Negli ultimi anni praticamente ogni location organizzava una mini fiera sposi coinvolgendo diversi espositori più o meno in linea con il proprio stile. Ovviamente ci sono poi anche gli atelier sposa che creano i Wedding day per presentare le loro collezioni e qualche fornitore affiliato. Insomma potresti girare tutto l’autunno.

The Love affair

Recentemente ho visitato la fiera più in voga negli ultimi anni, The Love affair a Milano. Sicuramente è un contenitore selezionato di fornitori un po’ fuori dalle righe che serve anche a noi professioniste del settore per prendere spunto per i nuovi trend in arrivo e confrontarsi con i colleghi che operano nei mercati o regioni diverse. Dal mio punto di vista è sempre una fiera, perciò è poco immersiva, ma sicuramente ti può dare spunti che in altre fiere non troverai. Non ti nascondo che mi piacerebbe riprendere il progetto delle 4 stagioni del matrimonio e magari sarà proprio il luogo giusto per te, quindi rimani in connessione. Il luogo migliore è la dreamsletter. Tutte le novità passano da lì.

Anche per oggi siamo arrivati alla fine. Credo che gli spunti e le riflessioni che ti ho messo sul piatto siano sufficienti per valutare i tuoi successivi step e confido che ti risparmieranno delusioni e stress. Martedì 15 alle 19.00 farò una diretta in Instagram. Parlerò del potere della Timeline con Martina Ruffini. Una fotografa davvero speciale. Segna in agenda e non mancare! Sono sicura che la chiacchierata tra me e Martina ti aiuterà nella scelta dei fornitori prestando attenzione sul focus giusto.

Ci vediamo qui, esattamente tra 2 venerdì e ti parlerò di sogni che si realizzano 😉

Wedding Planner • Maria Mayer • firma

Vuoi anche tu ricevere, news, idee, ispirazioni, non troppo spesso?
Iscriviti alla mia newsletter.

Maria Mayer Matrimoni Autentici a Treviso

+39 349 35 10 030 | [email protected]

© Maria Mayer -
Wedding Planner a Treviso.
All rights reserved. Privacy Policy